Ricetta elettronica veterinaria, attivo il corso Fad della Fofi

La Fofi ha reso noto dell’avvio di un corso di Formazione a distanza sul tema della ricetta elettronica veterinaria.

Come è noto, il 16 aprile 2019 l’introduzione della ricetta elettronica veterinaria è diventata realtà. Ciò dopo diversi mesi di attesa, durante i quali i professionisti sanitari, a vario titolo, hanno avuto modo di adeguare le proprie piattaforme e le conoscenze sull’argomento. Per poter venire incontro alle esigenze dei farmacisti territoriali, la Federazione degli ordini del farmacisti italiani (Fofi) ha reso noto che è stato accreditato un nuovo corso di Formazione a distanza (Fad) sul tema della nuova modalità prescrittiva, reso disponibile grazie alla collaborazione con il ministero della Salute e la Federazione nazionale degli ordini veterinari italiani (Fnovi). L’evento formativo è attivo sulla piattaforma federale denominata FadFofi, dedicata agli iscritti all’Ordine dei farmacisti, e dovrà essere completata entro il 31 dicembre 2019.

Corre utile ricordare che sul portale FadFofi, raggiungibile al link http://www.fadfofi.com, sono attualmente disponibili sette differenti corsi, in modalità Fad. Secondo quanto reso noto dalla Fofi, essi sono «tutti perfettamente coerenti col Dossier formativo di gruppo della Federazione». Nello specifico, i corsi attivi fino al 29 luglio 2019 sono «Le interazioni farmaco-cibo. Un rischio sottostimato», per conseguire 10,5 crediti formativi, «Gestione nutraceutica del rischio cardio e cerebro- vascolare in farmacia: dalle dislipidemie ai sintomi del paziente affetto da scompenso cardiaco», 4 crediti, «Farmacisti, vaccini e strategie vaccinali», 10,5 crediti formativi. Scadranno il 17 dicembre 2019 i corsi «Paziente e ˊclienteˋ: una corretta informazione per trasformare il cross selling in opportunità di salute», per ottenere 7 crediti, «Il paziente con disturbo depressivo maggiore e il farmacista», 10 crediti, «Interazioni tra farmaci e gestione dell’innovazione in farmacia», 5 crediti, ed infine «Il farmacista come counselor», 5 crediti. La partecipazione a tutti i corsi disponibili consentirà l’ottenimento di 58 crediti Ecm, che potranno aggiungersi a quelli necessari al raggiungimento del totale dei 150 crediti riferiti al triennio formativo 2017-2019, da conseguire entro il 31 dicembre 2019.

© Riproduzione riservata

Autore: Farmacisti al Lavoro

Il blog per i farmacisti che non si accontentano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *