Roberto Speranza ai farmacisti: «Investimenti in sanità e sviluppo della farmacia dei servizi»

Roberto Speranza, ministro della Salute, in un videomessaggio in occasione del Consiglio nazionale Fofi, pone l’attenzione su risorse al Ssn e farmacia dei servizi.

Lo scorso 26 giugno, in occasione dell Consiglio nazionale della Federazione degli ordini dei farmacisti italiani (Fofi), Roberto Speranza, ministro della Salute, ha inviato un videomessaggio rivolto ai farmacisti. Nello specifico, Speranza, ricordando la sfida senza precedenti che il coronavirus ha portato alla comunità, ha sottolineato come il paese intero, partendo dalle istituzioni ai cittadini, sia stato capace di reagire alla crisi, anche grazie a chi ha fatto fino in fondo la propria parte, come i farmacisti.

Le farmacie sono state in grado di rappresentare con coraggio la necessità di continuare a fornire risposte alle esigenze fondamentali dei concittadini. Speranza ha spiegato come, nonostante i momenti più drammatici sembrino essere alle spalle, siano necessarie cautela e prudenza, in una battaglia che ancora non è stata vinta. Per sconfiggere il virus servirà infatti un vaccino, a cui l’intera comunità scientifica internazionale sta lavorando, con la partecipazione anche dell’Italia.

Un’altra sfida enfatizzata da Speranza, da vivere come un’occasione, consiste nel provare a trarre una lezione da questa crisi. Per non sprecarla, occorre chiudere con la lunga stagione dei tagli alla sanità e ricominciare ad investire, in quanto le risorse del Servizio sanitario nazionale (Ssn) servono a dare sicurezza, protezione, garanzia a tutti i cittadini. Insieme alle risorse, c’è bisogno di riforme profonde affinché il Ssn sia all’altezza delle sfide nuove, tra cui quella di mettere al centro il territorio. Il coronavirus ha infatti reso evidente la necessità di un nuovo investimento sul territorio, che valorizzi chi vi è più presente, ponendo quindi la giusta attenzione agli spazi fisici legati alla professione del farmacista. Occorre continuare a rafforzare il progetto della farmacia dei servizi, utilizzando questo presidio fondamentale caratterizzato da competenza e conoscenze per fornire assistenza nella cronicità. Per farlo c’è bisogno di quella vicinanza che solo il farmacista può offrire.

Speranza conclude il video soffermandosi sulla necessità di confrontarsi per riattivare il processo della nuova remunerazione, augurandosi di continuare a tessere insieme relazioni positive per la costruzione della sanità del futuro, ringrazia infine la categoria, a nome suo e del governo tutto per aver contribuito in maniera così significativa a portare il paese fuori dal suo momento peggiore.

Il video è disponibile al link https://youtu.be/aLayoc8b8hc.

© Riproduzione riservata

Autore: Farmacisti al Lavoro

Il blog per i farmacisti che non si accontentano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *