Formazione coronavirus, al via il corso Ecm della Fofi

La Fofi rende noto di aver reso disponibile un corso di formazione Ecm dedicato ai farmacisti dal titolo «Il nuovo coronavirus Sars-Cov2».

«È disponibile on-line, in maniera completamente gratuita e senza alcuna sponsorizzazione per tutti gli iscritti all’Albo, il corso Ecm Fad sull’emergenza sanitaria per il nuovo coronavirus dal titolo “Il nuovo coronavirus SARS-CoV-2 (già denominato 2019-nCoV)”». Lo fa sapere in una nota la Federazione degli ordini dei farmacisti italiani (Fofi).

«Tutti i farmacisti italiani – prosegue la fofi – potranno fruire dell’evento formativo su tale piattaforma, senza alcun onere economico, inserendo, soltanto in sede di primo accesso in quanto successivamente si potrà accedere semplicemente con le credenziali, alcuni dati personali per verificare l’iscrizione all’Albo; si consiglia, pertanto, di preparare i seguenti dati: a) cliccare su “Registrati”; b) scegliere le credenziali di accesso “ID” e “Pin” (da digitare due volte), inserire “Email” e “Codice Fiscale” e cliccare su “Prosegui”; c) inserire tutti i dati anagrafici richiesti come da screenshot allegato (cfr. all. 1) e cliccare su “Prosegui”; d) inserire i dati professionali richiesti come da screenshot allegato (cfr. all. 2) e cliccare su “Prosegui”; e) autorizzare il trattamento dei dati personali e cliccare su “Registra”; f) il sistema invia una mail di conferma e avvisa l’utente che dovrà accedere entro 48 h».

Per accedere e necessario collegarsi al portale https://www.saepe.it/ e selezionare il corso denominato «Il nuovo coronavirus SARS-CoV-2 (già denominato 2019-NCoV)».

«Il corso – spiega Fofi -, che ha una durata di 6 ore e consente di acquisire 7,8 crediti formativi nell’ambito dell’Area degli obiettivi di sistema n. 33, è finalizzato ad offrire agli iscritti informazioni scientificamente valide e in regolare aggiornamento nell’ambito di una tematica sanitaria così rilevante, nonché personalizzate e specifiche per la loro attività professionale. In proposito, si rammenta che tutto il materiale didattico – fondato sulla letteratura scientifica più accreditata – è conforme al materiale predisposto dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e alle informazioni provenienti dalle principali Istituzioni pubbliche in tale ambito, come previsto nella suddetta delibera della Commissione».

© Riproduzione riservata

Autore: Farmacisti al Lavoro

Il blog per i farmacisti che non si accontentano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *