Coronavirus, indicazioni su indennità per i lavoratori autonomi e liberi professionisti

L’Enpaf fornisce alcuni dettagli operativi per richiedere l’indennità di 600 euro per i lavoratori autonomi e liberi professionisti.

L’Ente nazionale previdenza e assistenza farmacisti (Enpaf) ha diramato una nota destinata agli Ordini dei farmacisti contenente le istruzioni per poter accedere all’indennità di 600 euro che il governo ha previsto in favore dei professionisti iscritti agli enti di previdenza di categoria. Anche i farmacisti che operano in regime di lavoro autonomo e libera professione possono accedere ai fondi previsti per il mese di marzo.

In proposito, l’Enpaf precisa che «la domanda per ottenere l’indennità deve essere presentata a partire dal 1° aprile 2020 all’Enpaf, utilizzando il modulo pubblicato sul sito Internet dell’Ente e allegando copia di un documento di identità in corso di validità». Più nel dettaglio, il farmacista «dovrà presentare l’istanza – evidenzia l’Ente – assumendo la responsabilità penale della veridicità delle proprie dichiarazioni, ai sensi del DPR n. 445/2000 sulle dichiarazioni sostitutive di certificazione e dell’atto di notorietà». Ciò mediante la trasmissione «esclusivamente all’indirizzo di posta PEC dell’Enpaf posta@pec.enpaf.it», entro il 30 aprile 2020.

Si allega la circolare integrale e il modulo nella sezione “Documenti allegati”.

© Riproduzione riservata

Autore: Farmacisti al Lavoro

Il blog per i farmacisti che non si accontentano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *